Improvvisi per… "L’Orologio Americano" di Alessandro Gabriele

Era marzo del 1991, stavo passeggiando un po’ mesto sotto questo edificio-orologio che pareva abbandonato, lungo Brooklyn Heights. Avevo appena percorso mezza Manhattan e per ultimo il ponte rigorosamente a piedi, con il collo leggermente dolente nello sforzo continuo di inquadrare le ardite verticali prospettiche, l’occhio perduto dentro l’obiettivo lampeggiante della mia vecchia Pentax P30. … More Improvvisi per… "L’Orologio Americano" di Alessandro Gabriele