“Danilo Dolci, Environmental Education and Empowerment” di Abele Longo. (Giancarlo Locarno)

Mi sono imbattuto nell’opera di Danilo Dolci negli anni 70, quando mio fratello mi regalò il volume “Il limone lunare / Non sentite l’odore del fumo”  edizione Laterza del 1972, allora frequentavo il circolo ARCI  della Casa del Popolo di Cardano al Campo, e maturavo la mia idea di un comunismo che tenesse conto anche … More “Danilo Dolci, Environmental Education and Empowerment” di Abele Longo. (Giancarlo Locarno)

Davide Castiglione: Inediti da “Doveri di una costruzione”

L’altra Lo sporco della coscienza gli tracimava dagli occhi lei adesso veniva guardata in quel modo veniva guardata con quei detriti addosso perciò quando stava per lasciare il suolo con la caviglia accesa di slancio nel vederlo qualcosa non tornava l’immagine di lui testimoniò l’odore e l’immersione nell’altra tutto immiseriva s’immerdava tutto le gambe le … More Davide Castiglione: Inediti da “Doveri di una costruzione”

Paolo Vincenti: Visioni di G.K. Chesterton

VISIONI DI G.K. CHESTERTON “Conquistatevi un’anima nuova, la vostra non basta neanche per un cane. Conquistatevi un’anima nuova!”, disse il giudice al Ministro, prima di essere considerato completamente pazzo e dover troncare la propria carriera. Così, Basil Grant affittò una mansarda a Lambeth e si ritirò a vita privata. Da quel momento, si divertiva a … More Paolo Vincenti: Visioni di G.K. Chesterton

Stefano Vitale – SI RESTA SEMPRE ALTROVE –

Stefano Vitale SI RESTA SEMPRE ALTROVE Prefazione di Alessandro Fo – Postfazione di Alfredo Rienzi Puntoacapo edizioni 2022 In quest’ultima tappa del suo percorso poetico, Stefano Vitale prosegue l’insistita esplorazione del mondo e del proprio esserci, del divenire in esso e del nominarlo. Il titolo, schietto e icastico al tempo stesso, confessa come l’azione di … More Stefano Vitale – SI RESTA SEMPRE ALTROVE –

Antonio Sagredo: Poesie per Annamaria De Pietro

La carneficina di via Veneto. Sotto un cielo nerastro le iene seguivano un feretro d’argento, scintille dai loro denti come da antichi ferri da stiro spegnevano il tramonto e una sorta di letania erano le froge e la paziente masticatura di teste mulesche… le canaglie graduate amavano via Veneto e la carneficina. La contrada dei … More Antonio Sagredo: Poesie per Annamaria De Pietro

Leopoldo Attolico: Antelucana

ANTELUCANA L’ironia nelle risate dei gabbiani sul Lungotevere raggiunge il poeta rampante in attesa sotto casa del critico famoso che porta a spasso il cane alle cinque di mattina. Alle cinque di mattina è facile assegnare all’intraprendenza un decoro, una plusvalenza ma il solfeggio di gabbiani impertinenti può rovinare la festa. Leopoldo Attolico

Doris Emilia Bragagnini: Delle avvenute distanze

Delle avvenute distanze lo hanno trovato oggi il vicino hanno sfondato la porta e lo hanno trovato ho pensato alla conforme aderenza dei giorni ai giorni, nulla è stato diverso ogni luce temperatura rumore o schiamazzo la semina nell’orto l’abbaiare dei cani lo hanno trovato dopo la porta era sul letto fuori quando è successo … More Doris Emilia Bragagnini: Delle avvenute distanze

Annamaria Ferramosca: Si fermano i vortici della notte si compie il tempo

si fermano i vortici della notte si compie il tempo l’humus prende forma imita materia d’alba la morbida piega dei petali sul petto approda l’arca il bosco oscilla e uno stormire basso quasi un silenzio permette all’utero l’ultima spinta dev’essere pace intorno per il primo grido così difficile e pure così gioioso dire di un … More Annamaria Ferramosca: Si fermano i vortici della notte si compie il tempo