Giorgio Brunelli: Byte

BYTE Bevvi una gavetta a pieno raso di laudano, accesi l´Acer e una Camel, e allegai il curriculum con spunta prioritaria a una e-mail di potissima rilevanza. Al clik dell´invio il modem perí. Il destinatario, un’azienda conciaria specializzata nella lavorazione di pelli di rettile, avrebbe dovuto ricevere la mia ambasciata, per termini di scadenza contrattuali, … More Giorgio Brunelli: Byte

Giorgio Brunelli: Amat Victoria Curam

I cinque gruppi di sculture, ognuno dei quali possiede un proprio tratto distintivo, sono legati da un filo rosso affinché si rendano leggibili anche come corpo unitario. Sono maquette di archiscultura dai cui volumi  fuoriescono delle tane, dei ripari, delle capanne o meglio, sostanzialmente, dei nascondigli. Masse cave, le quali l´Uomo in alcuni determinati cicli … More Giorgio Brunelli: Amat Victoria Curam

Giorgio Brunelli’s Inqlatio

Un matto si aggira per la blogsfera: Giorgio Brunelli. Probabilmente uno dei più grandi scrittori viventi. Siamo stati noi tra i primi ad accorgercene su Neobar, dove abbiamo ospitato una primissima versione di quella che è ora diventata un’opera ancora più abbacinante, allucinante, assurda, bestiale, concitata, efferata, esagitata, fantasmagorica, feroce, fulminante, inammissibile, inimmaginabile, letale, raccapricciante, … More Giorgio Brunelli’s Inqlatio

ANNUNCIO NASCITA

Abele Longo, Reversibilità, Edizioni Accademia di Terra d’Otranto – Neobar per richiedere il libro: etdo@libero.it Sono lieto di annunciare la nascita, spesso e volentieri rimandata, di Reversibilità, libriccino di 100 pagine curato da Doriano Longo e Nadia Esposito, stampato dalla Pubbligraf di Alessano (Lecce), introduzione di Annamaria Ferramosca e immagini di Sophia Longo, Nadia Esposito, … More ANNUNCIO NASCITA

Visioni: Giorgio Brunelli

In che modo ti sei avvicinato all’arte figurativa? Nel ’72, all’età di dieci anni, mio padre mi portò a visitare l’antologica di Henry Moore al Forte Belvedere di Firenze. Per me fu una folgorazione. Il giorno dopo abbandonai il meccano per coniugarmi al pongo.