Paolo Vincenti: Cosa resterà degli anni Ottanta?

COSA RESTERA’ DEGLI ANNI OTTANTA? “Dentro o fuori la televisione? meglio artefatto e volgare o meglio coglione? il risultato è il tuo cosmetico efficacia ne ha tanta se la mia pelle è nel 2000 e la tua è ancora anni ’80” (“Non si esce vivi dagli anni Ottanta”-  Afterhours)   “Non si esce vivi dagli … More Paolo Vincenti: Cosa resterà degli anni Ottanta?

Franco Lombini e Mario Tadiello: Apriti cielo! Confessioni minime di due steward al servizio di Sua Maestà

Rullaggio “Ma guarda come sono eleganti. Come sono belli. Che divisa immacolata! È uno spettacolo vederli sfilare per l’aeroporto. Mi basta guardarli per rilassarmi.” Forse non mi hanno mai visto dopo il regalino di una passeggera che si è dimenticata di prendere le pastiglie per il mal d’aria. “Ma i piloti, si sposano con le … More Franco Lombini e Mario Tadiello: Apriti cielo! Confessioni minime di due steward al servizio di Sua Maestà

Paolo Vincenti: “Ho scelto di sbagliare”, ricordando Enrico Nascimbeni

ENRICO NASCIMBENI: “HO SCELTO DI SBAGLIARE” La foto di copertina è bella e vale almeno quanto il libro. Ritrae l’autore, Enrico Nascimbeni, seduto su uno sgabello, che osserva il padre lavorare con sguardo adorante. E dall’altra parte della scrivania lui, “una montagna troppo alta da scalare” per dirla con Venditti, Giulio Nascimbeni, intento a ritoccare … More Paolo Vincenti: “Ho scelto di sbagliare”, ricordando Enrico Nascimbeni

Paolo Vincenti: A ogni giorno il suo affanno – Donnone e donnine (6)

Donnone e donnine Non sopporto la donna androgina, la virgo potens, l’amazzone potente e distruttrice. Quella che combatte come una Pentesilea (che poi venne sconfitta da Achille) e fa strage dei nemici, vendicativa come Tomiride ( la mitica regina degli Sciiti che sconfisse Ciro il Grande, lo uccise selvaggiamente, ne tagliò la testa e la conservò … More Paolo Vincenti: A ogni giorno il suo affanno – Donnone e donnine (6)

Paolo Vincenti: A ogni giorno il suo affanno – Il fighetto (5)

Il fighetto Spesseggiano in questo mondo di imbecillità, anche i signorini, i damerini, versione  anni duemila del “gagà” dei tempi passati.  Per loro l’abito fa il monaco. L’abito, ossia l’apparire, è tutto, forma e sostanza. Qualcuno li tiene per autorevoli, arbitri dell’eleganza. Se sono squattrinati, fanno i personal shopper, i dog sitter, i wedding planner, … More Paolo Vincenti: A ogni giorno il suo affanno – Il fighetto (5)