Xu Lihzi – Rapporto sulla morte di una nocciolina (Giancarlo Locarno)

Xu Lizhi (1990- 2014) era un poeta ma anche un lavoratore migrante, apparteneva a quella moltitudine di persone che dalla enorme provincia cinese si trasferiscono nelle città come Shenzhen per fuggire la miseria cercando un lavoro, e lo trovano solitamente precario. Lavorava come operaio  alla Foxconn, una società di Taiwan, la più grande fabbrica al … More Xu Lihzi – Rapporto sulla morte di una nocciolina (Giancarlo Locarno)

Giancarlo Locarno: La “Poesia operaia” di Zhen Xiaoqiong

  Il saggio di Giusi tamburello: “Quando la poesia si fa operaia” (Aracne editrice 2019), del quale consiglio la lettura, introduce molto bene ad un aspetto della poesia cinese contemporanea, quello dei poeti operai che lasciano i villaggi per riversarsi nelle città vivendo di infiniti lavori precari, cercando un riscatto anche attraverso la scrittura poetica, … More Giancarlo Locarno: La “Poesia operaia” di Zhen Xiaoqiong

Giancarlo Locarno: Duoduo – La delusione nel dominare il reale

Duo Duo (多多)  pseudonimo di Li Shizheng (栗世征), è uno dei poeti Cinesi più rappresentativi e interessanti, è nato nel 1951 a Pechino, appartiene al gruppo dei poeti Menglong (朦胧), cioè “nebbiosi”, “sfocati”, “oscuri”, che erano così invisi al governo cinese. Molti di loro, tra i quali Duoduo, negli anni 70 furono inviati nelle comunità … More Giancarlo Locarno: Duoduo – La delusione nel dominare il reale

Giancarlo Locarno: Ferdinando Tartaglia – Esercizi di Verbo

Strano tipo di prete Ferdinando Tartaglia (Parma – 1916, Firenze -1988), che nel 1946 venne scomunicato con la formula vitando, il grado massimo della scomunica che obbliga anche i credenti ad evitare contatti con lo scomunicato, questo perché considerato eretico e sovvertitore della religione, l’occasione fu fornita da una sua commemorazione di Ernesto Bonaiuti, il … More Giancarlo Locarno: Ferdinando Tartaglia – Esercizi di Verbo