Stefano Modeo, La terra del rimorso (Italic, 2018)

La poesia è sempre civile o non è. La poesia diventa civile se si radica su un territorio, se diventa parola di una comunità. La poesia civile non è indistinta, ha una propria identità. Non può rifarsi a luoghi senza vita, ad utopie senza storia, a mondi senza terra. Per questo ritengo che una poesia … More Stefano Modeo, La terra del rimorso (Italic, 2018)

Maria Grazia Palazzo, Andromeda (i Quaderni del Bardo, 2018)

La poesia di Maria Grazia Palazzo è colta e femminile. La denotazione immediata di questa scrittura poetica non traccia, tuttavia, una confine. Delinea una sponda aperta a più complesse e comuni connotazioni. Vegliarde in campo mi conoscete?/ Maestrale apre sterrati, avamposti di solitudine,/ voci di bosco ruminanti tracimazione in corpo,/ eccedenza di crisalide nell’onda d’urto,/ … More Maria Grazia Palazzo, Andromeda (i Quaderni del Bardo, 2018)

Vittorino Curci, Note sull’arte poetica – Primo quaderno (Spagine, 2018)

Se pochi leggono poesia, saranno ancora meno quelli interessati alla critica poetica. La prima sta vivendo una stagione di rinascita, anche grazie al web, la seconda, invece, resta all’angolo, stretta tra accademismo e lobbismo letterario. Personalmente diffido tanto della poesia social, quanto della critica poetica sistematica, la prima è afasica, la seconda miope. Imbattersi nelle … More Vittorino Curci, Note sull’arte poetica – Primo quaderno (Spagine, 2018)

Pasquale Vitagliano: Le “Lettere a Cioran” di Nicola Vacca

Lettere a Cioran, Nicola Vacca, Galaad Edizioni, 2017 Il dialogo permanente di Nicola Vacca con Emil Cioran rimanda direttamente ai dialoghi serali con gli antichi che Niccolò Machiavelli aveva preso l’abitudine di simulare nell’ozio solitario imposto dall’esilio in Sant’Andrea. Dalla lettura attiva di queste pagine il pensatore fiorentino trasse lo spunto per elaborare la sua … More Pasquale Vitagliano: Le “Lettere a Cioran” di Nicola Vacca